• Turchia lascia la convenzione contro la violenza sulle donne

Turchia lascia la convenzione contro la violenza sulle donne

"Mina l'unità familiare e incoraggia i divorzi"

Dieci anni dopo averla lanciata, la Turchia di Erdogan abbandona la Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne. Con un decreto pubblicato in piena notte, il presidente consuma l'ultimo strappo con l'Europa dei diritti, archiviando il primo documento vincolante sul tema a livello internazionale, che per paradosso venne aperto alla firma nel 2011 proprio nella metropoli sul Bosforo e Ankara ratificò per prima l'anno dopo. Un'inversione a U che scatena la rabbia delle donne turche, scese in piazza a migliaia contro la decisione, e suscita allarme e indignazione in tutto l'Occidente. "Un enorme passo indietro che compromette la protezione delle donne", denuncia il Consiglio d'Europa, promotore del testo firmato finora da 45 Paesi e dall'Ue.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie