• Via libera dall'Ema, ma in Europa su Astrazeneca c'è ancora prudenza

Via libera dall'Ema, ma in Europa su Astrazeneca c'è ancora prudenza

Ancora bloccato in Paesi nordici. In Francia solo per gli over 55

Nonostante il via libera dell'Ema, che ha ribadito la sicurezza e l'efficacia del vaccino anti-Covid Astrazeneca, alcuni Paesi europei mostrano prudenza nella ripresa delle inoculazioni. La Finlandia, unico Paese nordico che non ne aveva disposto la sospensione nei giorni scorsi, ha deciso ora di bloccarlo "per precauzione", in seguito a due casi di trombosi cerebrale. La Danimarca, la Norvegia e la Svezia hanno invece detto che aspetteranno ancora prima di una possibile ripresa della vaccinazione con il siero anglo-svedese.
   Intanto l'Alta autorità per la Salute francese ha raccomandato l'uso dell'Astrazeneca soltanto per chi ha più di 55 anni. L'organismo francese ha aggiornato le raccomandazioni sul vaccino dopo la sospensione per tre giorni a causa di un possibile legame con i casi di trombosi emersi in Europa. 
   Giovedì Emer Cook, direttrice dell'Ema, aveva detto che la commissione clinica dell'organismo europeo aveva stabilito che il vaccino di AstraZeneca "non può essere associato a un incremento degli eventi di trombosi". "Il vaccino AstraZeneca è sicuro, efficace, i benefici sono superiori ai rischi ed escludiamo relazioni tra casi di trombosi" e la somministrazione dei sieri, ha detto ancora Cook, ma annunciando "ulteriori approfondimenti per capire di più" riguardo agli eventi avversi rari segnalati dopo la vaccinazione. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie