Mondo

Spagna: il governo vieterà la caccia al lupo

Decisione storica. Soddisfazione degli ambientalisti

Il governo spagnolo ha annunciato che presto imporrà il divieto assoluto di caccia al lupo, una misura storica salutata con grande soddisfazione dagli ambientalisti ma che ha già suscitato l'ira delle comunità rurali del nord ovest dove l'animale vive. Lo riportano i media spagnoli.
"Nei prossimi giorni aggiungeremo il lupo alla lista delle specie protette", ha detto la ministra per l'ambiente Teresa Ribera.
Il lupo in Spagna si è quasi estinto a causa della caccia programmata tra il 1950 al 1970. Fino a oggi si poteva ancora cacciare a nord del fiume Duero, dove vive la maggior parte dei 2.500 animali sopravvissuti. Per Ignacio Valle, presidente della Federazione reale della caccia "il divieto non tiene in considerazione il punto di vista del mondo contadino", mentre Juan Carlos del Olmo, capo del WWF spagnolo, ha espresso l'auspicio che "sia un primo passo verso un approccio che concili l'attività umana con la conservazione delle specie animali". 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie