• Iraq: kamikaze si fanno esplodere nel centro di Baghdad, 35 le vittime

Iraq: kamikaze si fanno esplodere nel centro di Baghdad, 35 le vittime

E' il più sanguinoso attacco dal giugno del 2019, i feriti sono oltre 80

Due kamikaze si sono fatti esplodere questa mattina nel centro della capitale irachena Baghdad: lo ha reso noto l'Esercito iracheno. Il bilancio è salito a 35 morti e oltre 80 feriti. Lo riferisce la polizia irachena citata dai media iracheni e panarabi. Si tratta del più sanguinoso attacco compiuto a Baghdad dal giugno del 2019. Nella stessa piazza Tayyaran, luogo dell'attentato odierno, era stato compiuto nel 2018 un altro attacco suicida costato allora la vita a 31 persone.

Le autorità irachene hanno accusato l'Isis di esser dietro al duplice attentato. Il direttore della protezione civile irachena, il generale Kazem Selman, ha affermato che finora non ci sono state rivendicazioni dell'attacco, ma che "ricorda per modalità ed esecuzione quelli compiuti dall'Isis". L'Isis era stato dichiarato sconfitto militarmente in Iraq nel dicembre del 2017.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie