• Covid: Portogallo, il sistema sanitario vicino al collasso

Covid: Portogallo, il sistema sanitario vicino al collasso

Allarme ospedali: '638 posti su 672 occupati in rianimazione'

Il sistema sanitario in Portogallo è vicino al collasso, come mostrano i dati delle unità di terapia intensiva, nel giorno in cui il Paese ha registrato il record di contagi e vittime nelle ultime 24 ore. Gli ospedali portoghesi possono ospitare un massimo di 672 pazienti Covid in terapia intensiva, secondo i dati del ministero della Salute riportati dal Guardian. Al momento ci sono 638 persone in rianimazione e secondo l'associazione portoghese degli amministratori ospedalieri il numero dei ricoveri potrebbe aumentare notevolmente nella prossima settimana.
    Gli ospedali locali, tra l'altro, prima della pandemia avevano il numero più basso di letti di terapia intensiva ogni 100.000 abitanti in Europa. Oggi il Portogallo, appena rientrato in lockdown, ha registrato quasi 11mila nuovi contagi e 166 morti nelle ultime 24 ore. In totale i contagiati sono 540mila (su 10 milioni di abitanti) e le vittime sono salite a 8.709.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie