Mondo

Hong Kong: Jimmy Lai torna in carcere

Negata libertà su cauzione in attesa del processo

    Il magnate dei media di Hong Kong e attivista pro-democrazia, Jimmy Lai, dovrà tornare in carcere in attesa del processo: lo ha deciso la Corte suprema di Hong Kong. Lai, 73 anni, fondatore di Next Digital, il gruppo che pubblica il tabloid Apple Daily, è stato arrestato ad agosto con l'accusa di collusione con forze straniere ed è poi stato liberato su cauzione. La Corte ha accolto oggi la richiesta della pubblica accusa di negargli la libertà su cauzione.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie