• Covid, Fauci si vaccina in diretta, negli Usa superati i 18 milioni di contagiati. Michel esce dall'autoisolamento

Covid, Fauci si vaccina in diretta, negli Usa superati i 18 milioni di contagiati. Michel esce dall'autoisolamento

In Germania nuovo appello: 'Non viaggiate'

STATI UNITI - Il virologo americano Anthony Fauci si è vaccinato in diretta streaming insieme ad altri responsabili e membri dello staff dell'Istituto nazionale per le malattie infettive statunitense. Fauci ha quindi ribadito l'appello agli americani a seguire il suo esempio, garantendo come il vaccino anti-Covid sia efficace e sicuro. Gli Stati Uniti hanno superato i 18 milioni di casi di contagio da Covid-19. E' quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. Il numero dei decessi dall'inizio della pandemia è di 319.190. 

UNIONE EUROPEA - Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha effettuato il terzo tampone in una settimana, anch'esso risultato negativo, ed è quindi uscito dall'autoisolamento. Lo comunica il suo portavoce. Michel era entrato in isolamento il giorno in cui il presidente francese Emmanuel Macron aveva diffuso la notizia del suo tampone positivo, poiché lo aveva incontrato due giorni prima.  

REGNO UNITO - Nuovo picco di contagi giornalieri da Covid nel Regno Unito dopo l'allarme sulla diffusione della cosiddetta variante inglese del coronavirus: stando ai dati diffusi oggi dal governo, nelle ultime 24 ore censite se ne sono registrati 36.807, mentre i morti sono risaliti a 691, il numero quotidiano più alto da diversi giorni. Resta infine a livello da record europeo il totale dei tamponi eseguiti, pari a oltre 420.000 al giorno.

GERMANIA - Continua ad essere alto il numero dei nuovi contagi da Covid in Germania, dove l'incidenza del virus su 100 mila abitanti in sette giorni ha toccato il valore massimo di 197,6 nuovi contagiati (la soglia che ci si è dati è 50), secondo i dati del Robert Koch Institut. Stando all'istituto, nel bilancio si registrano 19.528 nuove infezioni e 731 vittime nelle ultime 24 ore. La Germania è in lockdown dal 16 dicembre, da quando cioè ha irrigidito le misure anticoronavirus, chiudendo negozi e scuole. La situazione della pandemia in Germania continua a peggiorare e "passeranno molte settimane prima di poter osservare una riduzione dei contagi". È quello che ha detto il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, in conferenza stampa stamattina a Berlino, lanciando un ennesimo "stringente" appello a evitare i contatti e a rinunciare ai viaggi nelle vacanze di Natale. "Non viaggiate", ha detto in modo esplicito Wieler.

RUSSIA - In Russia nelle ultime 24 ore sono stati accertati 28.776 nuovi casi di Covid-19 e 561 decessi provocati dalla malattia. Le zone col maggior numero di nuovi contagi sono Mosca con 7.237 casi in un giorno, San Pietroburgo con 3.760 e la regione di Mosca con 1.498. Lo riferisce il centro operativo nazionale anticoronavirus. Secondo i dati ufficiali, oggetto di critiche, dall'inizio dell'epidemia in Russia sono stati registrati 2.906.503 casi di Covid-19 e 51.912 persone sono morte a causa del morbo.

BOSNIA - il leader serbo-bosniaco Milorad Dodik è risultato positivo al coronavirus. Come riferiscono i media serbi, Dodik - che è membro serbo della presidenza tripartita bosniaca e presidente di turno di tale organo collegiale - è ricoverato in condizioni stabili con una polmonite in un ospedale di Banja Luka, il capoluogo della Republika Srpska, l'entità a maggioranza serba della Bosnia-Erzegovina.

CINA -  Nella città cinese di Bengbu, nella provincia orientale dello Anhui, sono state rilevate tracce del nuovo coronavirus su un campione prelevato dall'imballaggio di una spedizione di pesce proveniente dall'India. Lo riferiscono le autorità locali. Il campione contaminato è stato individuato durante un' ispezione svolta dalle autorità cittadine sugli alimenti congelati importati ed è stata bloccata la distribuzione dell'intero lotto di merce. Le autorità cittadine hanno lanciato una risposta di emergenza, sigillando i prodotti congelati e rintracciando 61 persone entrate a contatto con l'imballaggio contaminato, così come i loro contatti ravvicinati. Tutti gli individui interessati sono stati messi in quarantena e tutti sono risultati finora negativi al nuovo coronavirus. La città ha inoltre avvisato sei persone che hanno avuto accesso alla merce, ma che nel frattempo hanno lasciato la città.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie