Zaki: Amnesty, l'udienza slitta a domenica

Era stata convocata per sabato, in anticipo rispetto a data gennaio

 L'udienza di Patrick George Zaki convocata per oggi, in anticipo rispetto alla data attesa di gennaio, è stata rinviata a domenica 6 dicembre. Lo scrive su Twitter Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, citando notizie apprese dalla Ong egiziana Eipr. li attivisti di 'Free Patrick' sulla loro pagina Facebook precisano di essere stati "informati che la data precedentemente annunciata (5 dicembre, oggi, ndr) non era corretta, e all'avvocato di Patrick è stato detto oggi che la data dell'udienza è domani, domenica 6 dicembre". "Apprezziamo la preoccupazione di tutti - sottolineano gli attivisti - e vi ringraziamo per la vostra continua solidarietà". Si tratta comunque di un anticipo dell'udienza sulla carcerazione dello studente egiziano di 29 anni, dell'Università di Bologna, che ormai da dieci mesi è detenuto in Egitto con accuse che annoverano anche la propaganda sovversiva. Il più recente rinnovo della custodia cautelare in carcere per Patrick era stato infatti disposto il 22 novembre. Dopo una prima fase di cinque mesi di rinnovi quindicinali ritardati dall'emergenza Covid, ora i prolungamenti coprono 45 giorni, e quindi ci si aspettava un pronunciamento solo il mese prossimo, gennaio. Eipr, l'ong egiziana con cui lo studente ha collaborato in passato, ha espresso ieri l'auspicio che Patrick sia scarcerato come avvenuto per i tre dirigenti della stessa organizzazione rimessi in libertà l'altro ieri tra l'altro dopo un appassionato video-appello dell'attrice Scarlett Johansson che citava anche Patrick. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie