• Covid: nuovo record in Francia, oltre 20.000 contagi in 24 ore

Covid: nuovo record in Francia, oltre 20.000 contagi in 24 ore

Stato d'allarme a Madrid. La Germania si prepara a nuove strette

Secondo record consecutivo di nuovi contagi da coronavirus nel mondo. Lo certifica l'Oms, riferendo che sono stati registrati oltre 350.000 casi nelle ultime 24 ore. Il precedente record era di 338.000. Il numero complessivo dei contagi è vicino ai 36 milioni e 700.000.

Oltre centomila contagi in un giorno, per la prima volta dall'inizio della pandemia: l'Europa si prepara al peggio, ossia a gestire una seconda ondata di Covid-19 che si annuncia aggressiva come quella di primavera. Il paese simbolo è la Francia, che sfonda il tetto dei 20.000 nuovi contagi in appena 24 ore. Anche a Madrid, avvitata in una spirale da incubo da settimane, il governo spagnolo ha decretato lo stato d'allarme. Mentre la Germania si prepara a nuove restrizioni se la situazione non migliorasse. I numeri francesi sulla progressione del Covid sono impressionanti. A due cifre da diversi giorni, ora hanno superato anche la soglia psicologica dei 20mila (20.339). Erano stati 18mila negli ultimi due bollettini. Lo scenario è di "sei mesi difficili", hanno chiarito gli esperti del Consiglio scientifico, spiegando che a maggio soltanto il 4,5% della popolazione aveva sviluppato anticorpi contro il coronavirus. Quindi, è stato rilevato, nella prima ondata solo una minoranza è stata in contatto con il Covid. Nell'epicentro europeo della pandemia, oltre alla Francia, ci sono Spagna e Gran Bretagna. Oltremanica si sta attraversando una "fase pericolosa", ha riconosciuto il ministro della Salute britannico Matt Hancok all'indomani del record di 17.000 nuovi contagi nel Regno. Il governo conservatore ha annunciato l'aumento dei sussidi ai salari per i lavoratori delle aziende costrette a rimanere chiuse per motivi di sicurezza, nell'ambito del nuovo lockdown che sta coinvolgendo milioni di persone. Ciò non toglie, tuttavia, che per il premier Boris Johnson potrebbe arrivare il momento di un'ulteriore stretta. 

I casi di coronavirus negli Stati Uniti hanno superato quota 7,6 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l'università americana i contagi nel Paese sono ad oggi 7.603.746, inclusi 212.716 decessi. Secondo i media americani i casi supereranno quota 8 milioni entro giovedì prossimo, quando cioe' Joe Biden risponderà alle domande degli elettori al posto del dibattito con Trump. Nel frattempo, l'agenzia sanitaria federale per la tutela della salute (Cdc) ha previsto che il bilancio dei morti nel Paese potrebbe salire a quota 233.000 entro la fine di questo mese.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie