Navalny, staff oppositore fa ricorso a Corte di Strasburgo

Impugnata l'archiviazione della denuncia per mancata indagine

 Il team dell'oppositore Alexei Navalny contesterà il rifiuto di aprire un'inchiesta penale sull'avvelenamento di Navalny presso la Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU). Lo ha detto l'avvocato della Fondazione Anti-Corruzione Vyacheslav Gimadi. "Per gentile concessione del Tribunale della città di Mosca, la questione del tentato omicidio e dell'uso di armi chimiche si muove sotto la giurisdizione internazionale della CEDU", ha detto Gimadi su Twitter. In precedenza il tribunale di Mosca aveva respinto il ricorso della Fondazione contro la sentenza del tribunale distrettuale, che aveva bocciato la denuncia sul mancato intervento del Comitato Investigativo sul presunto avvelenamento di Navalny.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie