India e Cina trovano accordo sul confine himalayano

No bilaterale all'invio di nuove truppe in prima linea nell'area

    L'India e la Cina hanno reso noto di avere raggiunto un accordo per interrompere bilateralmente l'invio di nuove truppe lungo il contestato settore occidentale della linea di controllo effettiva.
    Il comunicato è stato diffuso al termine di un incontro ad alto livello, il sesto, tra comandanti indiani e cinesi convocato per discutere e stabilizzare le tensioni lungo l'imprecisa linea di demarcazione tra i territori dei due paesi.
    Le due parti, prosegue la nota, hanno convenuto anche sulla volontà di rafforzare la comunicazione sul terreno, per evitare "incomprensioni" o "azioni che possano complicare la situazione". Un ulteriore incontro si terrà appena possibile.
    Il confine himalayano, che corre lungo 3.379 chilometri, ha visto negli ultimi mesi una preoccupante escalation di tensione tra i due paesi, dopo che lo scorso giugno venti soldati indiani hanno perso la vita nel più grave scontro da 40 anni, nella zona del lago di Pangong Tso, tra il Kashmir e il Ladakh.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie