Terry Fox, chi era il maratoneta ricordato da Google

Ucciso da un tumore, ha attraversato il Canada di corsa con un arto artificiale

Terry Fox è stato un giovane maratoneta canadese che nel 1980 percorse piu' di 5 mila chilometri con un arto artificiale per sensibilizzare il mondo sul tema della lotta contro il cancro.

Terry Fox è morto il 28 giugno 1981, a soli 23 anni, a causa di un tumore. Nonostante avesse perso una gamba a causa della malattia, aveva deciso di proseguire nella sua corsa di 5mila km attraverso il Canada per raccogliere fondi da destinare alla ricerca sul cancro. Per la nella sua impresa e il suo coraggio, era stato premiato con con la piu' alta onorificenza civile del paese, l’ordine del Canada.

La sua ‘maratona della speranza’, corsa con un arto artificiale, aveva preso il via da St. John (Terranova) il 2 settembre 1980 e si era conclusa dall’altro lato del Paese, a Thunder Bay (Ontario). Poco dopo aver completato la sua impresa, a Fox era stato diagnosticato l’estendersi della malattia ai polmoni.

Giornali, radio e le televisioni canadesi avevano seguito quotidianamente la marcia: le immagini dei grandi occhi scuri e le delle labbra serrate nello sforzo hanno fatto il giro del mondo. L’obiettivo di Fox era raccogliere un milione di dollari, il popolo canadese ne ha versati ventitrè.  

 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie