Coronavirus: oltre tre milioni di casi in Europa

Più di 15 milioni nel mondo

I casi di coronavirus hanno superato la soglia dei tre milioni in Europa: è quanto emerge da un conteggio dell'agenzia di stampa Afp. A livello mondiale, intanto, il bilancio dei contagi è già ben oltre i 15 milioni (15.247.848), secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University. Le vittime sono salite 623.863.

Con 3.970.908 persone affette da Covid-19 gli Stati Uniti sono il Paese con il più alto numero di casi, seguiti dal Brasile (2.227.514) e dall'India (1.238.798).

L'OMS -  Sul vaccino contro il coronavirus i ricercatori stanno facendo progressi ma "realisticamente" non sarà pronto e disponibile prima dell'inizio del 2021. Lo sostiene Mike Ryan, il direttore del programma emergenze dell'Oms. "Dobbiamo poter guardare le nostre comunità negli occhi e assicurarle che abbiamo preso tutte le precauzioni possibili affinche' il vaccino sia sicuro ed efficace prima di poterlo distribuire", ha detto. "Anche se questo significa rallentare" il processo di sviluppo dell'antidoto anti-Covid19. "Realisticamente dovremo aspettare i primi mesi del 2021 per vedere le persone vaccinarsi", ha detto Ryan."Mentre certamente in Europa occidentale la malattia è sotto controllo, abbiamo ancora trend preoccupanti nell'Europa meridionale e nei Balcani, quindi non siamo ancora fuori pericolo nell'ambiente europeo. Serve una vigilanza costante", dichiara Ryan. "Le Americhe - aggiunge - sono ancora il principale punto caldo ma la malattia inizia ad accelerare in Africa".

'Sul vaccino i ricercatori stanno facendo progressi ma "realisticamente" non sarà pronto e disponibile prima dell'inizio del 2021 - sostiene Ryan, aggiungendo: "Dobbiamo poter guardare le nostre comunità negli occhi e assicurarle che abbiamo preso tutte le precauzioni possibili affinche' il vaccino sia sicuro ed efficace prima di poterlo distribuire". "Anche se questo significa rallentare" il processo di sviluppo dell'antidoto anti-Covid19. "Realisticamente dovremo aspettare i primi mesi del 2021 per vedere le persone vaccinarsi".

STATI UNITI - Gli Stati Uniti, che si avviano rapidamente verso i 4 milioni di casi, hanno registrato quasi 1.200 morti e oltre 71.000 nuovi contagi di coronavirus nelle ultime 24 ore: è quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. Secondo l'università americana, ieri negli Usa sono stati rilevati 71.695 contagi e ulteriori 1.195 decessi. Finora nel Paese sono morte a causa del virus 143.190 persone su un totale di almeno 3.970.906 casi. "Mi piacerebbe vedere le scuole aperte, aperte al 100%". Lo afferma il presidente americano Donald Trump, sottolineando che i bambini "non trasmettono il virus molto facilmente, non lo prendono facilmente e non lo portano a casa facilmente". L'uso della mascherina diventa obbligatorio nella capitale Usa: a Washington bisognerò indossarla ogni volta che si esce di casa. L'ordine del sindaco punta cosi' i riflettori su Trump, cittadino d'eccellenza e fino a pochi giorni fa contrario all'uso della mascherina.

GIAPPONE - Il Giappone ha registrato un record di 796 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn.
Il nuovo dato porta il bilancio complessivo dei contagi nel Paese a quota 27.741, inclusi i 712 casi diagnosticati sulla nave da crociera Diamond Princess. Allo stesso tempo è morta in Giappone un'altra persona a causa del virus, un decesso che porta il totale delle vittime dall'inizio della pandemia a quota 1.003. Per quanto riguarda Tokyo, per la prima volta dall'inizio della pandemia nella capitale i casi giornalieri oltrepassano quota 300, superando il precedente record dello scorso venerdì. Il dato comunicato dal governo metropolitano, pari a 366 nuove infezioni, è stato registrato in concomitanza con i due giorni di festività nazionale e l'avvio del programma di sovvenzioni del governo per incentivare il turismo interno. 

HONG KONG - Il governo di Hong Kong ha annunciato che da oggi l'uso della mascherina sarà obbligatorio in tutti i luoghi pubblici al coperto e non solo sui mezzi pubblici, come già avviene: la decisione, resa nota oggi dalla ministra della Salute Sophia Chan, è stata presa per far fronte ad una terza ondata di coronavirus nell'ex colonia britannica. Lo riporta la Cnn. Inoltre, tutti i viaggiatori in arrivo da nove Paesi considerati ad alto rischio - tra cui gli Usa e il Kazakistan - dovranno dimostrare di essere negativi al test anti-coronavirus entro 72 ore dal loro volo. Secondo Chan queste misure aggiuntive sono necessarie per contenere la nuova diffusione del virus, che negli ultimi 14 giorni si è tradotta in ulteriori 605 contagi trasmessi a livello locale. "C'e' un alto rischio di un'importante epidemia nella comunità", ha messo in guardia la ministra: "Se i numeri continueranno a salire non possiamo escludere l'imposizione di misure di distanziamento sociale più rigide".

BRASILE - L'epidemia di coronavirus in Brasile è "sotto controllo", almeno secondo il ministro ad interim della Sanità - Eduardo Pazuello - nonostante il fatto che il Paese continui a segnare un record di casi giornalieri dopo l'altro: come è successo anche ieri, con 67.860 nuovi contagi, il livello più alto registrato dall'inizio della pandemia. "Mi sembra che lo scenario sia sotto controllo", ha detto Pazuello durante una conferenza stampa tenuta poco prima che uscissero i nuovi dati. Il ministro, riporta la Cnn, ha ammesso che i casi di coronavirus sono ancora "in crescita", ma ha sostenuto che questo andamento "è dovuto in parte alla stagione invernale, ai cambiamenti sociali dell'inverno, e questo provoca un aumento delle infezioni". Sempre secondo i dati ufficiali, ieri vi sono stati ulteriori 1.284 decessi provocati dal virus. I nuovi bilanci portano il numero complessivo dei contagi nel Paese a quota 2.227.514 e quello dei morti a quota 82.771.

ARGENTINA - L'Argentina ha registrato un record giornaliero di casi di coronavirus per il secondo giorno consecutivo con 5.782 contagi ieri dopo i 5.344 di martedì: lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. Il nuovo dato porta il bilancio complessivo dei casi nel Paese a quota 141.900. I morti sono stati 98 nelle ultime 24 ore, per un totale di 2.588.

MESSICO - Il Messico ha registrato ieri 6.019 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 790 decessi: lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 362.274 e quello dei morti a quota 41.190.

PAKISTAN - Il Pakistan ha registrato 1.763 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 32 decessi nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto il ministero della Sanità. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 269.191 e quello dei morti a quota 5.709.
Dall'inizio della pandemia sono guarite nel Paese 213.175 persone, di cui 2.707 nelle ultime 24 ore. Attualmente 1,382 pazienti versano in condizioni critiche, 54 in meno rispetto alle 24 ore precedenti.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie