• Barcellona, riapre la Sagrada Familia a 2.000 operatori sanitari

Barcellona, riapre la Sagrada Familia a 2.000 operatori sanitari

Dopo lockdown. Poi toccherà a residenti infine ai turisti

La cattedrale della Sagrada Familia di Barcellona riapre oggi le sue porte dopo mesi di lockdown per accogliere, in via del tutto speciale, 2.000 operatori della sanità e dell'assistenza sociale e delle forze dell'ordine, su invito: una prima fase alla quale seguirà l'apertura gratuita ai residenti e infine, in un secondo momento, al turismo.
    La prima fase, l'omaggio della cattedrale a chi si è adoperato in favore della cittadinanza contron il coronavirus, avrà un seguito domani e poi l'11 e 12 luglio. A parte queste quattro date, l'apertura della cattedrale non finita di Antoni Gaudì, che è rimasta chiusa dal 13 marzo, è garantita nei mesi di luglio e agosto a piccoli gruppi di residenti, le cui 37 mila prenotazioni online il 16 giugno sono andate a ruba in cinque ore. Quanto ai turisti, nazionali e internazionali, la riapertura è subordinata all'andamento epidemiologico mondiale.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie