Duma russa approva ddl, multe e carcere

5 anni per chi diffonde fake-news, governo può imporre l'allerta

La camera bassa del Parlamento russo, la Duma, ha approvato il disegno di legge anti-coronavirus con il quale affida al governo la possibilità di dichiarare lo stato di emergenza in tutto il Paese e introduce aspre pene detentive (da due a sette anni di carcere) e multe salate per chi non rispetta la quarantena e favorisce la diffusione della malattia. Il ddl prevede cinque anni di prigione anche per chi verrà trovato colpevole di diffondere fake-news sul virus. Lo riportano i media russi.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie