Mondo

Attacco chimico in Siria, le foto drammatiche

Mogherini: Responsabilità del regime è proteggere popolo, non di attaccarlo

Sono almeno 58, tra cui 11 minori, i morti in un raid aereo avvenuto oggi in Siria con il sospetto uso di gas, secondol'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus).

Le notizie sul raid aereo che ha fatto decine di morti con armi chimiche nella provincia di Idlib e "orribile" ed è "un drammatico promemoria del fatto che la situazione sul terreno continua ad essere drammatica". Così l'alto rappresentante per la politica estera europea, Federica Mogherini, alla vigilia della sessione ministeriale della Conferenza sul futuro della Siria. "Ovviamente c'è una primaria responsabilità del regime, perché la sua responsabilità è quella di proteggere il suo popolo, non di attaccarlo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie