Siria: famiglia Colvin fa causa ad Assad

Giornalista Marie Colvin fu uccisa in Siria

La famiglia di una giornalista americana uccisa nel 2012 in Siria ha portato in tribunale a Washington il regime di Bashar al Assad. I familiari di Marie Colvin, corrispondente del Sunday Times, accusano il fratello di Assad, Maher, e i suoi collaboratori di aver preso deliberatamente di mira la donna come parte di una strategia per mettere a tacere reporter e attivisti che coprivano la guerra.
    L'azione legale e' il primo tentativo di portare in giudizio il regime siriano per la sua condotta nella guerra. Si basa su norme che consentono a cittadini Usa di far causa a governi come la Siria che gli Stati Uniti considerano sponsor di terrorismo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie