Mondo

Usa: nero ucciso, licenziato il poliziotto

Gli spara mentre fugge disarmato, video lo incastra

E' stato licenziato l'agente di polizia che ha sparato contro un afroamericano disarmato in fuga, uccidendolo, in South Carolina. Lo ha reso noto il sindaco di North Charleston in conferenza stampa.

"Non giustifichiamo gli errori" ha aggiuntoì il sindaco. Il primo cittadino ha inoltre comunicato che a breve tutti gli agenti di polizia in servizio per le strade della città
verranno dotati di body camera.

L'agente di polizia bianco e' stato incriminato per omicidio dopo aver sparato ad un afroamericano uccidendolo. Il poliziotto aveva dichiarato di aver reagito per legittima difesa, ma e' emerso un video che mostra l'agente aprire il fuoco contro l'uomo, apparentemente disarmato e in fuga. 

Il poliziotto, Michael T. Slager, aveva dichiarato di aver temuto per la sua vita quando l'uomo, Walter L. Scott, 50 anni, durante un diverbio per una violazione stradale sabato (la sua auto era stata fermata per un fanalino rotto) era riuscito a prendere il taser dell'agente. Ma il video mostra l'agente Slager che spara per otto volte contro l'uomo in fuga. L'episodio e' accaduto a North Charleston. Il sindaco ha comunicato l'incriminazione del poliziotto proprio in seguito all'emergere del video. Le immagini erano state registrate con un telefonino da un passante, che le aveva poi fatte pervenire alla famiglia Scott. Il New York Times ha avuto accesso al video, che pubblica sul suo sito.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie