Francia: interrogato Sarkozy, fermati ex collaboratori

Nel quadro dell'inchiesta sulle false fatture nota come Bygmalion

L'ex presidente francese, Nicolas Sarkozy, è questa mattina sotto interrogatorio degli uomini della Finanza per i sospetti di finanziamento illecito della sua campagna elettorale del 2012. Nel quadro dell'inchiesta sulle false fatture nota come Bygmalion, sono stati posti in stato di fermo Guillaume Lambert, direttore della campagna elettorale di Nicolas Sarkozy nel 2012, Philippe Briand, che era tesoriere, e l'avvocato dell'UMP, il partito presieduto da Sarkozy, Philippe Blanchetier.

Il caso Bygmalion, nel quale l'ex presidente e grande vincitore delle amministrative di domenica scorsa,  è sotto interrogatorio, riguarda un sistema di false fatture che avrebbe consentito nella campagna elettorale del 2012 di pagare con le casse del partito UMP circa 18,5 milioni di euro di spese del candidato all'Eliseo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie