Federfarma, si è agito tardi sul prezzo delle mascherine

Presidente Cossolo: 'Da noi chiesto il 7 marzo, ma introdotto il 28 aprile'

"Era giusto imporre il prezzo calmierato alle mascherine, ma era giusto imporlo prima e non a mercato in corso. Perché è chiaro che, a mercato in corso, il meccanismo non funziona". Lo ha detto Marco Cossolo, presidente nazionale di Federfarma, durante la trasmissione Agorà sui Rai Tre, in merito alla mancanza di mascherine chirurgiche nelle farmacie italiane, il cui prezzo imposto di 50 centesimi più iva è stato definito da un'ordinanza firmata il 28 aprile da Domenico Arcuri, commissario straordinario per l'emergenza Covid-19. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie