Economia

Covid frena ancora mercato immobili mondiale, -13% trimestre

Rapporto Jll, in aumento investitori istituzionali

(ANSA) - ROMA, 21 GIU - L'inizio della ripresa del mercato immobiliare globale è ancora incerto e varia da paese a paese e nel primo trimestre dell'anno nel settore si sono registrati volumi pari a 187 miliardi di dollari, corrispondenti a circa il 13% in meno rispetto all'anno precedente. E' quanto si legge nell'ultimo report di JLL "Global Real Estate Perspectiv secodo cui i protocolli sanitari ostacolano la ripresa dei flussi transfrontalieri e per questo motivo i mercati che hanno accesso a più liquidità continuano a mostrare una maggiore stabilità rispetto agli altri.
    Gli investitori globali, sottolinea il rapporti, sono dotati di molta liquidità continuano a giocare un ruolo chiave nel mercato, con impieghi pari a 17,5 miliardi di dollari nei primi mesi del 2021. Il settore degli uffici ha rappresentato il 48% degli investimenti da parte degli investitori globali, rafforzando il loro ruolo chiave per la ripresa del settore.
    L'allocazione di capitale verso il settore immobiliare da parte degli investitori istituzionali continua ad aumentare nel 2021.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



    Modifica consenso Cookie