Responsabilità editoriale di ADVISOR, testata edita da Open Financial Communication

L’engagement, il valore aggiunto dell’investimento responsabile

Pubblichiamo un contenuto a cura di Etica Sgr.

La sensibilità degli investitori è cambiata e l’attenzione è sempre più focalizzata anche sugli impatti extra-finanziari degli investimenti finanziari: occorre, quindi, indirizzare le aziende a cogliere le nuove sfide e orientare lo sviluppo in tal senso. L’engagement è una delle pratiche più evolute di investimento responsabile che ha come obiettivo quello di instaurare con le aziende una relazione solida, duratura e costruttiva al fine di stimolarle ad adottare comportamenti sempre più virtuosi e sostenibili in tema di governance e sotto il profilo sociale e ambientale.

 

Per Etica Sgr si concretizza in due tipi di attività: l’azionariato attivo e il dialogo con il management delle società. Azionariato attivo significa partecipare alle assemblee degli azionisti esercitando i diritti di voto o presentando mozioni su temi ritenuti rilevanti. Tuttavia, il confronto con le aziende non si limita al solo voto assembleare, ma continua tutto l’anno con iniziative di dialogo, in un’ottica relazionale di lungo periodo, anche in partnership con network internazionali di investitori responsabili. Per citarne alcuni ICCR (Interfaith Center on Corporate Responsibility), CDP (ex Carbon Disclosure Project), PRI (i Principles for Responsible Investments delle Nazioni Unite) e SfC (Shareholders for Change), una rete di investitori istituzionali europei di recente costituzione.

 

Nel corso del 2017 Etica Sgr ha partecipato e votato alle assemblee di 17 aziende. Tra le tematiche affrontate durante il dialogo con le aziende è stata data grande importanza all’adozione di politiche responsabili per il rispetto dei diritti umani, alla gestione del cambiamento climatico e alla salvaguardia delle risorse ambientali. Inoltre, sono stati centrali gli aspetti legati alle pari opportunità in ambito aziendale e alla trasparenza declinata in ambito di reportistica di sostenibilità, politiche remunerative e rendicontazione fiscale.

 

La grande novità dell’anno è stata l’associazione, per la prima volta, degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (o SDGs, dall’inglese “Sustainable Development Goals”) ai temi trattati nell’attività di engagement con le aziende, per stimolare l’attività delle società nell’ottica più ampia e globale dello sviluppo sostenibile. L'Engagement Report di Etica SGR, da poco pubblicato, offre una panoramica dell’attività di Etica Sgr durante il 2017, declinando i temi chiave sulla base degli SDGs delle Nazioni Unite.  

La responsabilità editoriale e i contenuti sono a cura di ADVISOR, testata edita da Open Financial Communication

Video Economia




Modifica consenso Cookie