Economia

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

LintonPharm annuncia la somministrazione di catumaxomab al primo paziente nel corso della sperimentazione clinica di fase 1 riguardante il trattamento del carcinoma alla vescica non muscolo-invasivo non rispondente al Bacillus Calmette-Guérin

Business Wire

LintonPharm Co., Ltd., una società biofarmaceutica cinese operante nella fase clinica con un focus sullo sviluppo di anticorpi bispecifici che attivano cellule T per l’immunoterapia dei tumori, oggi ha annunciato che nel corso della sperimentazione clinica di fase 1/2 condotta dalla società è stato somministrato al primo paziente catumaxomab (clinicaltrials.gov: NCT04799847), un anticorpo bispecifico monoclonale attualmente studiato per il trattamento del carcinoma alla vescica non muscolo-invasivo (NMIBC) non rispondente al Bacillus Calmette-Guerin (BCG).

“L’inizio dello studio di fase 1 di catumaxomab per il trattamento dell’NMIBC è un passo importante del nostro programma clinico di valutazione di catumaxomab come terapia mirata per un’ampia gamma di carcinomi”, spiega Robert Li, PhD, DABT, Cofondatore e Ceo di LintonPharm. “A causa delle limitazioni degli attuali trattamenti che comportano prognosi scadenti, come percentuali elevate di ricorrenza del tumore, disfunzione vescicale e interventi che durano per l’intera vita, i pazienti affetti da NMIBC e non rispondenti al BCG hanno bisogno di nuove terapie. Sulla base degli incoraggianti dati preclinici e dell’esperienza clinica con pazienti che hanno già ricevuto catumaxomab tramite un programma di uso compassionevole, ci auspichiamo che catumaxomab sarà un candidato molto promettente per l’immunoterapia per tale classe di pazienti”.

Una pubblicazione recente ha indicato i benefici clinici di catumaxomab in seguito all’uso compassionevole in pazienti con NMIBC ricorrente positivo per EpCAM. È stato osservato che catumaxomab è stato ben tollerato e ha presentato risultati promettenti nel controllo del carcinoma[1]. In base ai dati e alle possibilità di sviluppo, se approvato catumaxomab potrebbe rappresentare una terapia attuabile, sicura ed efficace per pazienti con NMIBC.

Il carcinoma alla vescica è il tumore maligno al decimo posto nel mondo riguarda alla frequenza di diagnosi, con circa 573.000 nuovi casi nel 2020 di cui circa il 75% diagnosticati come NMIBC[2][3]. Attualmente, i trattamenti principali dell’NMIBC sono la resezione transuretrale, la chemioterapia e il BCG intravescicale [3].

Informazioni su catumaxomab

Catumaxomab è stato approvato dal’Agenzia europea per i medicinali nel 2009 per il trattamento dell’ascite maligna. Questo anticorpo bispecifico si lega a una glicoproteina transmembrana sulla cellula tumorale – la molecola di adesione cellulare epiteliale (EpCAM) – e CD3 sulla cellula T, e inoltre recluta cellule ausiliarie immunitarie attraverso il legame FcγR. Catumaxomab distrugge le cellule tumorali attivando la citotossocità mediata da cellule T e ausiliarie e ha il potenziale di indurre effetti vaccinali a lungo termine, che sono stati verificati in modelli animali.

Recentemente, catumaxomab è stato autorizzato da autorità regolatorie in Cina, a Taiwan e nella Corea del Sud per l’uso in una sperimentazione clinica di fase 3 globale per il trattamento di pazienti con carcinoma gastrico avanzato (clinicaltrials.gov: NCT04222114).

Informazioni su LintonPharm

LintonPharm Co., Ltd. è una società biofarmaceutica orientata alla ricerca e operante nella fase clinica, impegnata nello sviluppo di innovativi anticorpi bispecifici che attivano cellule T, con l’obiettivo di trasformare i tumori maligni in malattie gestibili e possibilmente curabili. LintonPharm ha sviluppato varie piattaforme di anticorpi bispecifici che mostrano grandi possibilità di offrire profili perfezionati di sicurezza ed efficacia, effetti vaccinali a lungo termine ed efficienza CMC. L’attuale pipeline include numerosi trattamenti in fase di sviluppo per tumori del sangue e solidi. La molecola principale, catumaxomab, è in fase di valutazione in varie sperimentazioni cliniche relative al carcinoma gastrico avanzato e al carcinoma alla vescica non muscolo-invasivo. Per ulteriori informazioni visitare www.lintonpharm.com.

[1]. Ruf P, Bauer HW, Schoberth A, Kellermann C, Lindhofer H (2021). First time intravesically administered trifunctional antibody catumaxomab in patients with recurrent non muscle invasive bladder cancer indicates high tolerability and local immunological activity. Cancer Immunology, Immunotherapy. http://doi.org/10.1007/s00262-021-02930-7

[2]. World Health Organization (WHO). Globocan 2020. Global Cancer Observatory. Ultimo accesso: 7 gennaio 2021. https://gco.iarc.fr/

[3]. Kamat AM, Hahn NM, Efstathiou JA, et al. (2016) Bladder cancer. Lancet 2016. 388: 2796-810. http://dx.doi.org/10.1016/S0140-6736(16)30512-8

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Media statunitensi
Tim Hay
The Grace Communication Group
tim@gracegroup.us

Media nella regione Asia-Pacifico
Mia He
LintonPharm
jingyi.he@lintonpharm.com

Permalink: http://www.businesswire.com/news/home/20211201006189/it

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie