COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

LintonPharm annuncia l'autorizzazione dell'Autorità Sanitaria Cinese (NMPA) a procedere con uno studio di fase 1/2 per valutare catumaxomab per il trattamento del cancro vescicale non muscolo-invasivo

Business Wire

LintonPharm Co., Ltd., un'azienda biofarmaceutica in fase clinica con sede in Cina, impegnata nello sviluppo di anticorpi bispecifici che coinvolgono le cellule T per l'immunoterapia del cancro, ha annunciato oggi che l'autorità sanitaria cinese, la National Medical Products Administration (NMPA) ha autorizzato l'azienda a procedere con una sperimentazione clinica di fase 1/2 (clinicaltrials.gov: NCT04799847) per valutare la sicurezza e l'efficacia di catumaxomab in pazienti con cancro vescicale non muscolo-invasivo (NMIBC) i cui tumori si sono ripresentati a causa del fallimento del vaccino Bacillus Calmette-Guerin (BCG). Questo è il secondo programma clinico di LintonPharm che valuta catumaxomab. A luglio 2020, l'azienda ha annunciato l'autorizzazione di uno studio di fase 3 nel cancro gastrico avanzato che ha sottoposto a screening il suo primo paziente nell'ottobre 2020.

Recentemente, Lindis Biotech, partner di LintonPharm, ha iniziato uno studio di fase 1 con catumaxomab in pazienti NMIBC in Germania (clinicaltrials.gov: NCT04819399) e ha riportato un eccellente profilo di sicurezza, che supporta la condotta dello studio di fase 1/2 in Cina.

"L'autorizzazione regolatoria per portare avanti il nostro programma clinico di valutazione di catumaxomab nel cancro alla vescica è un'altra pietra miliare significativa per LintonPharm e sostiene il nostro obiettivo di esplorare il potenziale di questa terapia mirata in un'ampia gamma di tumori", ha detto Robert Li, Ph.D., DABT, cofondatore e CEO di LintonPharm. "I pazienti con fallimento del BCG NMIBC hanno alti tassi di recidiva del tumore e spesso devono affrontare una vita di interventi chirurgici che possono avere un impatto sulla funzione della vescica. Sono necessarie nuove opzioni di trattamento e ci auspichiamo che questo studio ci metta un passo più vicini ad aiutare questi pazienti".

Il cancro alla vescica è il 10° cancro più comune in tutto il mondo. Nel 2020 il cancro alla vescica è stato diagnosticato in circa 573.278 pazienti a livello globale e circa 1,8 milioni di persone convivono con questa forma di cancro in un periodo di cinque anni [1]. L'NMIBC è un cancro localizzato nel tessuto che riveste la superficie interna della vescica e rappresenta circa il 75% di tutti i tumori della vescica [2]. La resezione transuretrale del tumore della vescica (TURBT) è l'attuale standard di trattamento per l'NMIBC. La recidiva è comune dopo la TURBT (fino al 70% a cinque anni) e di conseguenza i pazienti spesso si sottopongono a procedure chirurgiche multiple per un periodo più lungo [2]. Il BCG intravescicale è comunemente usato come trattamento adiuvante dopo la TURBT. Tuttavia, un gran numero di pazienti va incontro a recidiva tumorale, che viene definita fallimento del BCG [3]. La cistectomia radicale (RC) è solitamente raccomandata dopo il fallimento del BCG, ma molti medici e pazienti si astengono dall'RC in favore della conservazione della funzione vescicale.

Informazioni su Catumaxomab

Catumaxomab è stato approvato dall'Agenzia Europea dei Medicinali nel 2009 per il trattamento dell'ascite maligna. Questo anticorpo bispecifico si lega ad una glicoproteina transmembrana sulla cellula tumorale - la molecola di adesione delle cellule epiteliali (EpCAM) - e a CD3 sulla cellula T, e inoltre recluta cellule immunitarie accessorie attraverso il legame Fc?R. Catumaxomab distrugge le cellule tumorali coinvolgendo la citotossicità mediata dalle cellule T e dalle cellule accessorie e ha il potenziale di indurre effetti vaccinali a lungo termine che sono stati verificati in modelli animali.

Recentemente, catumaxomab è stato autorizzato dalle autorità regolatorie in Cina, Taiwan (Cina) e Corea del Sud per condurre uno studio clinico globale di fase 3 per il trattamento di pazienti con cancro gastrico avanzato.

Informazioni su LintonPharm

LintonPharm Co., Ltd. è un'azienda biofarmaceutica in fase clinica e orientata alla ricerca, impegnata a sviluppare anticorpi bispecifici innovativi che coinvolgono le cellule T con l'obiettivo di trasformare i tumori maligni in malattie gestibili e possibilmente curabili. LintonPharm, in collaborazione con Lindis Biotech, sta sviluppando catumaxomab da usare in un'ampia gamma di tumori a livello globale. Inoltre, LintonPharm sta sviluppando una piattaforma di anticorpi bispecifici di prossima generazione per fornire una produzione e un design del farmaco più robusto e una maggiore flessibilità per individuare il design di ogni molecola. L'attuale pipeline include diversi trattamenti in sviluppo per il cancro del sangue e i tumori solidi. Per maggiori informazioni, visitare www.lintonpharm.com/.

[1]. World Health Organization (WHO). Globocan 2020. Global Cancer Observatory. Accesso 7 gennaio 2021. https://gco.iarc.fr/

[2]. Kamat AM, Hahn NM, Efstathiou JA, et al. (2016) Bladder cancer. Lancet 2016. 388: 2796-810. http://dx.doi.org/10.1016/S0140-6736(16)30512-8

[3]. Kikuchi E, Hayakawa N, Futumoto K, Shigeta K, Matsumoto K. (2020) Bacillus Calmette–Guerin-unresponsive non-muscle-invasive bladder cancer: Its definition and future therapeutic strategies. International Journal of Urology. 27, 108-116. doi:10.1111/iju.14153

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Media:
Media Stati Uniti
Tara Cooper
The Grace Communication Group
tara@gracegroup.us

Media APAC:
Mia He
LintonPharm
jingyi.he@lintonpharm.com

Permalink: http://www.businesswire.com/news/home/20210413006125/it

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie