Economia

Pensioni: sindacati e opposizioni all'attacco. Ok da Fmi

Codacons annuncia ricorso. Cisl denuncia: "Restituito un sesto del dovuto"

Sindacati e opposizioni all'attacco mentre arriva un sostanziale via libera dall'Fmi. Mentre il Codacons annuncia ricorso. Sono queste le reazioni alle misure varate dal governo sulle pensioni in seguita alla sentenza della Consulta in materia. 

Fmi, rimborsi non cambiano target di bilancio - I rimborsi delle pensioni dovuti alla sentenza della Consulta "non dovrebbero modificare" gli obiettivi di bilancio di quest'anno, con un aggiustamento strutturale del Pil pari a un quarto di punto di Pil. Lo stimano i tecnici del Fmi nel rapporto 'Article IV' sull'Italia.

Uil, non rispettata sentenza Consulta - Le decisioni del Governo sui rimborsi per le pensioni superiori a tre volte il minimo la cui indicizzazione era stata bloccata dal Salva Italia ''non rispondono a nessuna delle indicazioni contenute nella sentenza della Consulta''. Lo dice la Uil con il segretario confederale Domenico Proietti.

Cisl, risposta insufficiente, restituisce un sesto degli importi dovuti - La risposta del Governo sulla sentenza della Consulta sul blocco delle indicizzazioni sulle pensioni superiori a tre volte il minimo è ''inadeguata e insufficiente''. Lo afferma la Cisl con il segretario confederale Maurizio Petriccioli. Il decreto, dice, restituisce in media solo 1/6 degli importi complessivamente dovuti.

Brunetta, faremo class action contro il governo - "Se Renzi restituirà 500 euro a quattro milioni di pensionati vorrà dire che ruberà 16 miliardi, perché il totale è 18, secondo i calcoli dello stesso governo". Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio. "Quindi vuol dire cha a quattro milioni di pensionati arriveranno 500 euro in luogo di 3.000, 3.500, valore medio. Quindi è un imbroglio, è un furto. Ci opporremo in tutti i modi a un decreto di questo tipo e anche noi avvieremo una class action contro Renzi, contro il governo, per restituire tutto e subito ai pensionati italiani", ha annunciato Brunetta.

Codacons annuncia ricorso - "La misura annunciata dal premier Matteo Renzi, che prevede 500 euro di rimborso in favore di 4 milioni di pensionati, è ancora una volta incostituzionale e come tale sarà impugnata dal Codacons per ottenerne l'annullamento". E' quanto ritiene il Codacons che in una nota annuncia il ricorso dopo la class action avviata sulla questione del rimborso delle pensioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia

Ultima ora



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie