Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Borsa: Milano tiene con Leonardo e Mps, debole Tenaris

Borsa: Milano tiene con Leonardo e Mps, debole Tenaris

Pesa anche stacco cedole Enel e Snam. Btp chiude al 4%

 Prima seduta della settimana marginalmente positiva per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in crescita dello 0,18% a 25.821 punti, l'Ftse All share in rialzo dello 0,25% a quota 28.025.
    Anche per i mercati azionari del Vecchio continente è stata una giornata di timido rialzo, con la Borsa di Londra che ha registrato la modesta crescita finale dello 0,1%, mentre hanno fatto meglio Francoforte (+0,4%) e Parigi (+0,5%). Spicca la giornata di Amsterdam, salita dell'1,2% finale trainata dal titolo Asml (+4%).
    Leggermente positiva anche la chiusura dei listini di Mosca, con il prezzo del gas in lievissimo calo: il future sul metano con consegna a febbraio sul mercato di Amsterdam ha segnato un ribasso dell'1% a 66 euro al Megawattora.
    Spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni invece in lievissimo rialzo: il differenziale ha chiuso a 181 punti base contro i 180 dell'avvio, con il rendimento del prodotto del Tesoro che è tornato marginalmente sopra il 4%, esattamente al 4,01%.
    Piazza Affari è stata appesantita dallo stacco delle cedole di Enel (-3,2% finale) e Snam (-2,7%) che hanno inciso negativamente per lo 0,46% sul listino principale. In questo quadro, tra i titoli principali spicca Leonardo salito del 3,4% a 9,2 euro, con Italgas, Intesa, A2a e Stm in aumento oltre i due punti percentuali. Forte anche Tim (+1,8%), mentre Tenaris ha ceduto lo speculare 1,8% finale.
    Nel paniere a bassa capitalizzazione buoni acquisti su Mps, salita del 5% a 2,13 euro, con gli analisti che si attendono un buon impatto dai programmi di taglio dei costi sui conti 2022.
    Seduta invece molto difficile per la Juventus dopo la penalizzazione in classifica che potrebbe rendere irraggiungibile la qualificazione alla prossima Champions league: il titolo, che a inizio giornata ha faticato a fare prezzo di ingresso, ha chiuso in calo del 5,1% con scambi molto forti a 34 milioni di azioni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie