Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Ambiente: 5.300 nuovi alberi nel veneziano per fermare Co2

Ambiente: 5.300 nuovi alberi nel veneziano per fermare Co2

A Mira 'Bosco Moranzani-la foresta accessibile di Volksbank'

(ANSA) - MILANO, 12 NOV - A pochi giorni dal 21 novembre, Giornata nazionale degli alberi, è stato dato il via alla piantumazione di un nuovo bosco, nel segno dell' accessibilità e della sostenibilità: un'area di oltre 50 mila metri quadri a Mira, nel territorio veneziano, che ospiterà 5.300 nuovi alberi ed arbusti autoctoni di 17 specie diverse.
    Si chiama "Bosco Moranzani-la foresta accessibile di Volksbank" ed è stato definito il primo bosco in Italia progettato per essere accessibile ed inclusivo. Il progetto, che è vincitore di un bando e di un cofinanziamento del Ministero della Transizione ecologica, è stato realizzato grazie alla collaborazione con Fondazione Emma ed Etifor. L'obiettivo della banca è la riduzione delle emissioni di CO2. L'iniziativa che coniuga i valori di inclusività, attenzione verso lo sviluppo sostenibile del territorio e vicinanza alla comunità locale.
    "Volksbank presenta oggi il primo progetto di riforestazione, un'iniziativa che ci permetterà di dare un contributo importante in termini di sostenibilità al territorio veneziano. L' investimento si pone ambiziosi obiettivi sia dal punto di vista ambientale che da quello sociale, a favore delle disabilità, in piena sintonia con quanto previsto dal nostro Piano industriale Sustainable 2023 ed in linea con la direzione del prossimo Piano. Sul fronte ambientale, in particolare, verrà valorizzata la biodiversità, poiché saranno 17 le specie di alberi selezionate per il Bosco, favorendo così il raggiungimento di uno degli obiettivi della banca, ovvero la neutralità carbonica.
    In 10 anni, infatti, il bosco catturerà circa 660 tonnellate di emissioni di CO2" ha affermato Alberto Naef, direttore generale dell'istituto di credito. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie