Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. La nuova variante covid affonda in Borsa le compagnia aeree e turismo

La nuova variante covid affonda in Borsa le compagnia aeree e turismo

In Europa scivola anche il lusso. Lufthansa -9%

La paura per la nuova variante del covid individuata in Africa affonda nelle Borse europee le compagnie aeree e il turismo. Intanto molti Paesi hanno già disposto il divieto per i viaggiatori in arrivo dal Sudafrica e dai Paesi limitrofi.
    Nel Vecchio continente il comparto azionario delle compagnie aeree è in forte calo del 10% con Lufthansa (-9%), Ryanair (-7,9%) e Wizz Air (-7,3%). Male anche il comparto del turismo con i titoli di Hotel e ristoranti che cedono il 3,5%. Vendite anche sul lusso (-3,3%) con il rischio di nuove chiusure per fronteggiare i contagi. In flessione Kering (-4,1%), Burberry (-4%), Lvmh (-3,5%) e Dior (-3,3%).

Dopo la chiusura in forte calo dei mercati asiatici, in Europa l'indice d'area stoxx 600 cede il 3,1%.

In rosso Parigi (-3,4%), Francoforte (-3,1%), Madrid (-3,2%), Londra (-2,9%).

La Borsa di Milano (-3,1%) prosegue pesante, in linea con gli altri listini del Vecchio continente. Sui mercati si è scatenata la paura per la nuova variante del coronavirus individuata in Africa e gli effetti sulla ripresa economica. In questo scenario lo spread tra Btp e Bund sale a 129 punti base, rispetto ai 125 dell'avvio di seduta. In calo il rendimento del decennale italiano che scende allo 0,99%. A Piazza Affari soffrono le banche con Unicredit (-5,4%), Banco Bpm (-4,5%), Intesa (-4%), Bper (-3,4%) e Mps (-0,7%). Pesante anche i titoli legati al petrolio con il prezzo del greggio in calo. Vendite su Eni (-4,6%), Tenaris (-4,8%) e Saipem (-4,1%). Nel venerdì nero dei mercati, debutto in calo per Ariston (-3,6%). Male anche il comparto dell'auto con Stellantis e Cnh (-3,5%). Scivola anche il lusso con Moncler (-2,7%), Cucinelli (-2,2%), Ferragamo (-3,1%) e Tod's (-4,3%). In controtendenza rispetto al listino c'è Tim (+1%) a 0,49 euro, nel giorno del consiglio d'amministrazione dopo la proposta avanza dal fondo americano Kkr a 0,50 euro. Piatte le azioni di risparmio (-0,02%) a 0,46 euro. A Piazza Affari tonica Diasorin (+6,3%).

Sui listini pesa il calo dell'energia (-5,5%), con il petrolio che subisce un nuovo brusco calo e torna infatti ai livelli dello scorso luglio azzerando il rally dell'autunno.
In Texas il Wti è sceso fino a 74,56 dollari, per assestarsi poi intorno a 75,03 dollari (-4,26%). In calo anche il Brent, che lascia sul campo oltre il 3,8% a 79 dollari al barile. In flessione il prezzo del gas. Ad Amsterdam il prezzo cede del 2,5% a 90,87 euro al Mwh . Sul fronte delle materie prime in rialzo l'oro che si attesta a 1.804 dollari l'oncia.
Nel Vecchio continente in flessione anche le banche (-4,5%) e le auto (-4%). Sul versante valutario l'euro sul dollaro prosegue in lieve rialzo a 1,1273 a Londra.


   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie