Economia

Ocse, accordo su minimum tax, 'vince il multilateralismo'

Adesioni da 136 su 140 Stati membri

Il segretario generale dell'Ocse, Mathias Cormann, annuncia l'accordo sulla minimum tax. "Questo renderà il nostro regime fiscale internazionale più equo e più efficace", sottolinea l'alto responsabile in un tweet, aggiungendo che si tratta di "una grande vittoria per un multilaterallismo efficace e equilibrato".

"136 dei 140 membri del Quadro Inclusivo Ocse/G20 - scrive Cormann in una serie di tweet pubblicati nel tardo pomeriggio - aderiscono all'accordo per riformare il nostro sistema fiscale internazionale e renderlo piu giusto e affinché possa funzionare meglio". Si tratta di "tutti i Paesi del G20, tutti i Paesi dell'Ue e tutti i Paesi dell'Ocse", precisa l'australiano numero uno dell'Ocse, aggiungendo che "questo renderà il nostro regime fiscale internazionale più equo e più efficace. Una grande vittoria per un multilateralismo efficace ed equilibrato". E ancora: "Si tratta di un accordo di grande portata che garantisce che il nostro sistema fiscale internazionale si adatti ad un'economia globale digitale". "Adesso - conclude Cormann - dobbiamo lavorare con diligenza per garantire l'attuazione effettiva di questa riforma maggiore". 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie