Economia

Made in Italy: il Premio Leonardo a Andrea Illy

Riconoscimento speciale sul fronte Covid, a Istituto Spallanzani

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Dopo lo stop imposto dall'emergenza Covid -19 torna la Giornata Qualità Italia del Comitato Leonardo, con la consegna, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dei Premi Leonardo 2019. Il Premio Leonardo 2019 è stato conferito quest'anno ad Andrea Illy, presidente di illycaffè.
    E sul fronted ella pandemia, arriva anche la novità di una attenzione dedicata al settore della Sanità, con Il Premio Leonardo Speciale 2021: un riconoscimento che va all'Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma "per la capacità dimostrata nella risposta alla pandemia, sia nell'attività di cura che in quella di tracciamento e testing".
    "Dopo lunghi mesi in cui la paura si è mescolata al coraggio, torniamo a celebrare la qualità e l'eccellenza produttiva italiane con occhi nuovi verso il futuro", commenta Luisa Todini, Presidente del Comitato Leonardo: "Deve continuare - dice - la costruzione di una narrazione nuova per il made in Italy che, facendo leva sulla tradizione, coniughi tecnologia ed innovazione sostenibile, valorizzando la nostra unicità sui mercati internazionali".
    I Premi Leonardo Qualità Italia 2019 sono stati assegnati a 4 eccellenze made in Italy: Allegrini, produce vino; La società dei lanciatori spaziali Avio; Fabbri 1905, la società di liquori e sciroppi celebre per l'amarena; la società di arredamenti Flou. Il Premio Leonardo International 2019 è stato conferito a Beda Bolzenius, presidente e a.d. Marelli.
    Quest'anno è stato istituito anche il Premio Leonardo Impresa Storica, assegnato a Fratelli Piacenza, lavorazione della lana dai primi decenni del '700.
    Il Premio Leonardo Start Up è per Bioscience Genomics, uno spin off accademico partecipato da Bioscience Institute di San Marino e dall'Università Tor Vergata di Roma. Consegnati anche undici premi di Laurea. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie