Economia

Leonardo con Northrop Grumman per nuove opportunità droni

Su sistemi a pilotaggio remoto a decollo-atterraggio verticale

(ANSA) - ROMA, 15 SET - Leonardo e Northrop Grumman "hanno annunciato la loro intenzione di collaborare per cogliere insieme nuove opportunità nel settore dei sistemi a pilotaggio remoto con capacità di decollo e atterraggio verticale (Vertical Take-Off and Landing- Uncrewed Aerial Systems - VTOL UAS)".
    Beneficiando dell'esperienza di Leonardo nel volo verticale e delle capacità di Northrop Grumman nelle tecnologie avanzate in campo aeronautico e nei sistemi a pilotaggio remoto di prossima generazione - spiega una nota - le due aziende valuteranno la possibilità di cogliere insieme opportunità nel mercato dei sistemi VTOL UAS su scala globale. I due partner prenderanno in considerazione possibili collaborazioni sulla progettazione di piattaforme, architetture di sistemi, ottimizzazione del carico e l'integrazione all'interno di nuovi scenari operativi, con particolare attenzione alle esigenze dei clienti ed ai concetti operativi legati alla missione. L'accordo "rappresenta lo sviluppo più recente nell'ambito della proficua partnership di lungo periodo tra Northrop Grumman e Leonardo. Le due Aziende lavorano a stretto contatto nel campo dei sistemi di protezione di velivoli", dal 1995.
    "Consideriamo questa partnership - commenta Gian Piero Cutillo, managing director della divisione Elicotteri di Leonardo - come una grande opportunità per valorizzare al massimo le sinergie tra Leonardo e Northrop Grumman nel campo dei sistemi a pilotaggio remoto a decollo e atterraggio verticale. Questa collaborazione arriva in un momento in cui emergono nuove esigenze in questo settore per applicazioni militari e civili in tutto il mondo. Questa partnership consentirà di ricorrere ad un approccio solido e condiviso sia per le tecnologie di riferimento già esistenti, sia per quelle di prossima generazione provenienti da due importanti player aerospaziali globali". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie