Economia

Bce alza stime crescita Eurozona, +5% nel 2021

La banca centrale europea ha lasciato i tassi fermi

 La Banca centrale europea lascia, come atteso, i tassi d'interesse fermi: il tasso principale rimane a zero, il tasso sui depositi a -0,50% e il tasso sui prestiti marginali a 0,25%. Lo comunica la Bce dopo la riunione di politica monetaria. 

La Bce ha alzato la sua stima di crescita per l'area euro nel 2021, portandola al 5%, ha annunciato Lagarde, spiegando che le stime per il 2022 e 2023 restano pressoché invariate a 4,6% e 2,1%.

Riviste al rialzo anche le stime d'inflazione per l'area euro per il 2021, 2022 e 2023, portandole rispettivamente a 2,2%, 1,7% e 1,5%. Lo ha detto la presidente Christine Lagarde, spiegando che dopo l'inflazione al 3% ad agosto "ci aspettiamo un rialzo ulteriore in autunno, ma un calo nel prossimo anno". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie