Economia

Borsa: Europa incerta, Milano arranca con banche

Powell non basta a mercati. Giù Bper, Mps e Banco, bene Pirelli

(ANSA) - MILANO, 16 LUG - Piazza Affari resta nervosa a metà pomeriggio, con l'indice Ftse Mib, ora in calo dello 0,38%, che continua ad oscillare attorno alla parità anche se con rialzi anemici (Ftse MIb +0,36%). Fiacche anche le altre Borse con Londra invariata, Parigi in calo dello 0,4% e Francoforte dello 0,1% nonostante le rassicurazioni del presidente della Fed Jerome Powell sul fatto che la politica monetaria resterà ancora accomodante.
    Lo spread Btp-Bund è sostanzialmente invariato a 105 punti base e gli indici di New York hanno iniziato a trattare in lieve rialzo mentre a Wall Street prosegue la stagione delle trimestrali.
    A Piazza Affari arrancano le banche con Bper (-2,6%), Mps (-2,5%) e Banco Bpm (-1,8%) dopo che Unicredit (-0,7%) ha congelato il discorso aggregazioni. Vendite su Tenaris (-2%) e Moncler (-1,9%) in calo con il lusso, giù anche l'automotive con Stellantis (-1,5%) e Cnh (-1,3%). Dall'altra parte del listino si mettono in luce Pirelli (+1,1%) e Cerved (+1,4%), che resta ben al di sopra del prezzo dell'opa. Bene anche Azimut (+0,9%) e le utility con Hera (+1%), Terna (+0,6%) ed Enel (+0,6%).
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie