Economia

Borsa: Europa debole, contrastata Wall Street, Milano -0,3%

Spread stabile a 101,8 punti, vendite su banche, auto ed energia

(ANSA) - MILANO, 13 LUG - Si confermano poco mosse le principali borse europee con gli indici Usa contrastati intorno alla parità (Dow Jones -0,2% e Nadsaq +0,15%) nel primo giorno di trimestrali e dopo la crescita oltre le stime dell'inflazione americana. Stabile a 101,8 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi nel giorno del via libera al Pnrr da parte dell'Ecofin.
    In lieve rialzo il greggio (Wti +0,19% a 74,24 dollari al barile), contrastati il rame (-1,16% a 9.409 dollari la tonnellata) e l'acciaio (+1,16% a 5.489 dollari la tonnellata).
    Pesa Madrid (-1,26%), più caute Milano (-0,37%) e Parigi (-0,13%), quasi invariate Francoforte(-0,03%) e Londra (-0,05%), che gira in calo. Sotto tiro i bancari Bper (-2,51%), Unicredit (-1,3%), Intesa e Banco Bpm (-1% entrambe). Più cauta Mps (-0,84%). Scivolano le spagnole Sabadell (-2,84%), Caixabank (-1,67%), Bbva (-1,5%) e Santander (-1%). Deboli anche Credit Agricole (-0,93%) e NatWest (-1,1%), tiene Bnp (+0,18%). Deboli gli automobilistici Renault (-0,8%), Volkswagen (-0,48%), che ha alzato le stime sull'esercizio, e Stellantis (-0,85%), in controtendenza Cnh (+0,69%). Segno meno per i petroliferi Repsol (-1,5%), Bp (-0,4%), Totalenergies (-0,57%) ed Eni (-0,73%), a differenza di Shell (+0,24%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie