Economia

Auto: nove paesi chiedono divieto Ue su benzina e diesel

Danimarca e altri, fissare data in linea con obiettivi clima

(ANSA) - BRUXELLES, 21 GIU - Fissare una data "in linea con gli obiettivi emissioni zero al 2050" per il divieto di commercializzazione in Europa di automobili nuove a diesel o benzina. Lo ha chiesto un gruppo di nove Stati (Austria, Belgio, Danimarca, Grecia, Irlanda, Lituania, Lussemburgo, Malta e Paesi Bassi) in una dichiarazione congiunta. Tra poche settimane la Commissione europea presenterà una proposta sui nuovi standard di emissione di CO2. I paesi produttori di auto non hanno aderito alle richieste, che includono la possibilità di agire a livello nazionale, rafforzare gli standard e le infrastrutture di ricarica.
    "Francia e Spagna stanno discutendo target al 2040 - ha detto la responsabile della Rappresentanza permanente della Danimarca Elizabeth Hojmark Cukijati, in un dibattito organizzato dalla European Climate Foundation - anche la Germania ha una nuova politica climatica e credo che la situazione politica sia molto diversa da quella di pochi mesi fa e questo mi fa essere ottimista". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie