Economia

Charme entra in Bianalisi con fondo da 500 milioni

Caslini resta presidente e Ad, a Columna quota di minoranza

(ANSA) - MILANO, 17 GIU - Il fondo Charme che fa capo a Luca Cordero di Montezemolo e al figlio Matteo ha sottoscritto un accordo di investimento in Bianalisi, società attiva nella diagnostica da laboratorio. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che l'operazione è stata effettuata con il nuovo fondo Charme 4, che ha raccolto 500 milioni di euro, mentre il socio di minoranza Columna Capital ha annunciato un "reinvestimento di minoranza". La chiusura dell'operazione è prevista entro la fine di agosto.
    In base agli accordi Charme 4 entrerà in Bianalisi con una "quota significativa", garantendo la "totale continuità imprenditoriale con il progetto del fondatore Giuliano Caslini", che continuerà a ricoprire il ruolo di presidente e amministratore delegato della Società. 
Bianalisi, con sede a Carate Brianza (Monza Brianza), è stata fondata nel 1968, per essere poi acquisita dalla famiglia dell'imprenditore Giuliano Caslini nel 2000. Nel 2016, il fondo Columna Capital Fund è entrato nel capitale con una quota di minoranza, affiancando la famiglia Caslini. Oggi l'Azienda conta più di 260 laboratori e oltre 50 poliambulatori, che servono quasi 13mila persone in 9 regioni Italiane. Nei centri Bianalisi vengono svolti quotidianamente più di 50mila test di laboratorio e oltre 2mila visite mediche specialistiche realizzate da più di 600 medici. Nel 2020 Bianalisi ha superato i 16 milioni di test di laboratorio. Secondo l'amministratore delegato di Charme Matteo di Montezemolo "Bianalisi rappresenta una grande opportunità di investimento per il nuovo fondo Charme IV in una società leader del settore, che opera con una piattaforma unica per il consolidamento del settore dei laboratori di analisi e della diagnostica in Italia". "Abbiamo fortemente apprezzato il percorso di crescita di Bianalisi, ispirato dalla visione di Giuliano Caslini - ha proseguito - e, coerentemente con tutti i precedenti investimenti dei Fondi Charme, porteremo anche in Bianalisi il nostro contributo attivo per proseguire in tale percorso nei prossimi anni". Per Giuliano Caslini "la partnership stabilita con Charme rappresenta una nuova pagina rilevante nella storia di Bianalisi ed è l'inizio di un nuovo capitolo che, in continuità, porterà la piattaforma di Bianalisi a crescere e rafforzarsi ulteriormente per cogliere al meglio le nuove e significative opportunità di sviluppo imprenditoriale nel settore dei laboratori e della diagnostica". Quanto a Columna Capital Andrea Frecchiami si è detto "sicuro che un partner di primario standing come Charme, darà un contributo chiave alla strategia di consolidamento del settore". "Crediamo fortemente in Bianalisi - ha concluso - e siamo convinti che questa nuova partnership potrà ottenere dei rilevanti risultati, ed è per questo che Columna Capital è felice di reinvestire in modo rilevante in Bianalisi"   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie