Economia

Borsa: Milano chiude piatta, pensano le banche

Corrono Atlantia e Webuild. Spread Btp-Bund stabile a 102 punti

(ANSA) - MILANO, 15 GIU - La Borsa di Milano (-0,08%) chiude invariata, in controtendenza rispetto agli altri listini europei che si mostrano ottimisti sulle decisioni della Fed.
    L'attenzione degli investitori si concentra anche sulle nuove varianti del coronavirus e gli impatti sulla ripresa economica globale. Lo spread tra Btp e Bund chiude la seduta stabile a 102 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,78%.
    A Piazza Affari pesano le banche, in particolare Mps (-2%), dopo la lettera di chiarimenti della Bce sull'aumento di capitale. Seduta in calo anche per Bper (-1,6%), Banco Bpm (-1,5%), Intesa (-1%) e Unicredit (-0,7%). In ordine sparso il comparto dell'automotive con Stellantis (-0,4%), Ferrari (-0,2%), Pirelli (+0,3%) e Brembo (+0,2%). DEboli i titoli legati al petrolio, con il prezzo del greggio che prosegue la corsa. Scivola Tenaris (-1,8%), debole Saipem (-0,2%), piatta Eni (+0,06%).
    Corre Atlantia (+3,6%), con le linee guida successive alla vendita di Autostrade per l'Italia e la nuova politica dei dividendi. Vola Webuild (+6%), con il contratto negli Usa da 16 miliardi di dollari. Nel listino principale si mettono in mostra anche Moncler (+1,4%) e Fineco (+1%). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie