Economia

Audiencerate: guarda a mercato italiano per gestione dati

Società partecipata da Gianfilippo Cuneo

(ANSA) - ROMA, 15 GIU - Audiencerate, società nata a Londra e gestita da un management tutto italiano e controllata da investitori italiani tra cui IPE della famiglia di Gianfilippo Cuneo, ora guarda con interesse al mercato nazionale., Ad affermarlo il Ceo della società che opera nel settore della gestione dei dati per il marketing e la pubblicità, Filippo Gramigna: "l'accelerazione tecnologica impressa dal COVID anche in Italia ha rafforzato società che rientrano nel nostro target d business. Così ci siamo attrezzati per una presenza strategica sul mercato italiano".
    Intanto nel nuovo Advisory Board di Audiencerate entrano tre manager settore: Doug Knopper, già General Manager dell'advertising technology in DoubleClick e poi CEO e co-fondatore di FreeWheel; Ralf Jacob, ex President e Chief Revenue Officer di Verizon Media Platform; Saqib Mausoof, già Chief Data Strategist in IGP Mediabrands. "In Audiencerate porteranno la loro visione e la loro competenza nelle soluzioni di targeting di nuova generazione, dell'addressable TV e per vincere la sfida della imminente scomparsa dei cookies, nella quale Audiencerate è già impegnata con nuove soluzioni che consentiranno l'onboarding e gestione dei dati avendo la privacy sempre al centro dell'attività" spiega la nota.
    I nuovi membri si uniscono nell' Advisory Board a Daniele Gabbai, responsabile delle partnership strategiche e alleanze di Nexi Il nuovo Advisory Board nasce dopo un 2020 positivo per Audiencerate, che ha allargato l'operatività a livello globale e ha costituito un team di sviluppo del business a New York, Parigi Madrid e Stoccolma oltre che a Londra, dove ha sede, e a Milano. Nel 2020 la società ha anche acquisito clienti in Asia e avviato nuove partnership e collaborazioni, le più recenti con le società francesi Sirdata e Weborama. Nel mese di maggio del 2021 i ricavi di Audiencerate sono aumentati del 193% rispetto allo stesso periodo del 2020 e il margine lordo del 162%. Nei primi cinque mesi 2021 i ricavi hanno fatto registrare +77% e il margine lordo +50%. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie