Borsa: Asia sale con dialogo Usa-Cina, l'Europa attende la Bce

Tra le materie prime in rialzo i metalli, soprattutto l'acciaio

(ANSA) - MILANO, 10 GIU - Sono in rialzo le principali Borse asiatiche, spinte dal dialogo tra Cina e Usa sui dazi e sulla ricerca di alleanze commerciali e di investimenti. Gli analisti evidenziano inoltre le rassicurazioni sull'aumento dei prezzi da parte della banca centrale cinese, con il governatore Yi Gang che prospetta un'inflazione sotto il 2% nel 2021, al di sotto del 3% obiettivo del governo. A spingere i listini sono soprattutto i tecnologici. Calmo l'oro (-0,2%) a 1.884 dollari l'oncia. Non sembra però conclusa la speculazione sui metalli, con rialzi soprattutto per l'acciaio rebar (+2,8%) a 5.179 dollari la tonnellata, ma anche per il minerale di ferro (+0,3%) a 1.173 dollari alla tonnellata.
    A Tokyo ha chiuso in rialzo il Nikkei (+0,3%), mentre è rimasto piatto il Topix (-0,02%). Taiwan ha terminato con un deciso guadagno (+1,1%) ed è andata bene Sidney (+0,4%). In Corea salgono Kosdaq (+0,9%) e Kospi (+0,2%). A mercati ancora aperti guadagni a Hong Kong (+0,2%), Shanghai (+0,5%), Shenzen (+1%) e in India (+0,5%).
    In Europa intanto, dove i future sono in leggero positivo, l'attesa è per il Consiglio direttivo della Bce, da cui gli analisti attendono una conferma del programma di acquisto di titoli di Stato (Pepp), che dovrebbe rimanere intorno agli 80 miliardi di euro al mese nel terzo trimestre di quest'anno. In programma anche la diffusione del report mensile dell'Opec, mentre il greggio è in calo (wti -0,5%) a 69,5 dollari al barile.
    Per quanto riguarda i dati macroeconomici, i mercati attendono quelli sulla produzione industriale in Francia e l'indice dei prezzi al consumo di maggio negli Usa, stimato in rialzo, e le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione. In Italia è in programma che l'Istat renda noti i dati sulla produzione industriale di aprile 2021 e quelli sulle esportazioni delle regioni italiane del primo trimestre. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie