Giorgetti, blocco licenziamenti va rivisto per settori

E collegato a riforma ammortizzatori, accompagnare transizione

"Credo che il blocco dei licenziamenti sia stata una misura eccezionale e tale deve rimanere, il problema è come gestire questa transizione. La ripresa sarà in modo sorprendentemente più veloce di quello che pensiamo ma dipende da settore a settore". Così il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti al Festival dell'Economia di Trento, spiegando che "deve essere rivisto e collegato al nuovo sistema degli ammortizzatori sociali che non può essere quello del mondo prepandemia". Il blocco dei licenziamenti andrebbe "declinato più utilmente" sui settori, ad esempio il tessile avrà una uscita più lenta rispetto ad altri".

Si riuscirà a fare la riforma della giustizia? "Io ci credo, non c'è soltanto il penale, penso alla giustizia amministrativa, alla tributaria, alla civile, penso a chi guardando l'Italia ritiene bizzarro il nostro sistema. Dobbiamo fare grandi passi in avanti, la ministra Cartabia sta lavorando molto molto seriamente, abbiamo preso un impegno" con Bruxelles ed "è un altro tassello fondamentale della nuova Italia", ha detto ancora il ministro rispondendo a chi chiede se non sia un tema troppo divisivo vista l'attuale larga maggioranza.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie