Antitrust: faro su comparatori assicurazioni,sospetta intesa

Avviata istruttoria su polizze Rca, ispezioni nelle sedi

(ANSA) - ROMA, 21 MAG - Comparatori di prezzo e di imprese di assicurazioni nel mirino dell'Autorità Antitrust per sospetta intesa sulle polizze Rca. Lo annuncia l'Autorità garante per la concorrenza ed il mercato che ha avviato un' istruttoria nei confronti di un pacchetto consistente di società: 6Sicuro S.p.A., CercAssicurazioni.it S.r.l. ("Segugio"), Daina Finance Ltd, Rappresentanza Generale per l'Italia ("ComparaMeglio"), Facile.it Broker di Assicurazioni S.p.A., Allianz Direct S.p.A., Admiral Intermediary Services S.A., B2C Innovation S.p.A., Bene Assicurazioni S.p.A., Compagnia Assicuratrice Linear S.p.A., Compagnia Italiana di Previdenza, Assicurazioni e Riassicurazioni S.p.A., FIT S.r.l. Società Benefit, Genertel S.p.A., HDI Assicurazioni S.p.A., Prima Assicurazioni S.p.A., Quixa Assicurazioni S.p.A., Verti Assicurazioni S.p.A. e Zurich Insurance Public Limited Company - Rappresentanza Generale per l'Italia.
    Secondo l'Autorità le aziende coinvolte si sarebbero scambiate regolarmente informazioni sensibili sulle condizioni economiche di vendita diretta attraverso la condivisione di report elaborati e distribuiti dalle società di comparazione di prezzo.
    I funzionari dell'Autorità giovedì 20 maggio hanno svolto ispezioni nelle sedi delle società 6Sicuro S.p.A., CercAssicurazioni.it S.r.l., Facile.it Broker di Assicurazioni S.p.A., Admiral Intermediary Services S.A., B2C Innovation S.p.A. e Compagnia Assicuratrice Linear S.p.A. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie