Economia

Bce: mercati esuberanti, occhio a correzioni improvvise

Rischi stabilità nei Paesi dove le imprese sono più indebitate

(ANSA) - ROMA, 19 MAG - I mercati finanziari "hanno mostrato una notevole esuberanza" con le Borse in rally pur di fronte al rialzo dei rendimenti americani e al calo del mercato obbligazionario globale. Una tendenza che contrasta con "fondamentali economici più deboli" e in cui i recenti episodi di volatilità evidenziano "il rischio di un repricing".
    Il monito arriva dalla Bce nel suo Rapporto sulla stabilità finanziaria, che avverte di una potenziale "brusca correzione" specie sui titoli obbligazionari ad alto rendimento in Europa. A livello di stabilità finanziaria, la Bce nota che il recente rialzo dei tassi di mercato negli Usa ha "riacceso i timori di un potenziale cambio di direzione delle condizioni finanziarie", e che in Europa I rischi per la stabilità finanziaria "restano elevati": specie in alcuni Paesi dove le imprese si sono maggiormente indebitate, e dove "non si possono escludere tassi d'insolvenza considerevolmente più alti rispetto a prima della pandemia". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie