Banche:Abi e consumatori, prorogare sospensione mutui a 2022

Serve rifinanziamento anche per fondi prima casa

(ANSA) - ROMA, 12 MAG - L'Abi e le associazioni di consumatori, con una lettera al governo, chiedono di prorogare e rifinanziare al 2022 le misure a sostegno delle famiglie in difficoltà per il pagamento dei mutui casa e e che hanno difficoltà a ottenere credito per l'acquisto di abitazioni.
    Nella missiva l'associazione bancaria e 17 associazioni di consumatori chiedono che siano potenziate le disponibilità finanziarie del "Fondo prima casa" nell'ottica di assicurarne l'operatività almeno per tutto il 2022. "Si tratta - spiegano - del principale strumento pubblico nel mercato dei mutui per l'acquisto dell'abitazione principale" che rilascia garanzie del 50% del valore della casa in modo che la banca possa erogare il 100% non chiedono così una parte in liquidità o garanzie da terzi.
    Si chiede poi che sia rifinanziata e ampliata l'operatività del Fondo Gasparrini, che consente la sospensione del pagamento delle rate del mutuo a chi è in difficoltà fino a 18 mesi anche ai lavoratori autonomi e ai liberi professionisti nonché a tutti i mutuatari a prescindere dal reddito. Lo scorso dicembre sono scadute le deroghe che avevano ampliato l'operatività del fondo.
    Inoltre la lettera avanza la proposta che sia prevista la controgaranzia dello Stato a supporto del "Fondo per il credito ai giovani", e del "Fondo di sostegno alla natalità" per rendere questi strumenti in linea con le regole di vigilanza dell'Accordo di Basilea per le banche. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie