Mcc: utile netto 2020 sale a 51,3 milioni, crediti a 2,1 mld

Aumentano rettifiche su crediti.

(ANSA) - ROMA, 11 MAG - Mediocredito Centrale (che controlla Banca Popolare di Bari e Cr Orvieto) chiude il 2020 con un utile netto pari a 51,3 milioni di euro. Lo si legge in una nota secondo cui il l'istituto controllato dal Mef tramite Invitalia ha deciso di destinare gli utili a riserva legale per 2,567 milioni di euro ed a riserva straordinaria per 48,777 milioni di euro.
    In particolare i crediti alla clientela sono saliti a 2,109 miliardi contro 1,560 miliardi al 31 dicembre 2019 di cui il 54% con "finalità prevalente al Mezzogiorno". Gli indici patrimoniali hanno visto il Cet 1, Tier 1, Total Capital ratio pari a 21,03% (20,36% al 31 dicembre 2019).
    Il Margine di interesse è stato pari a 24,6 milioni (25,0 milioni al 31 dicembre 2019). Le Commissioni nette pari a 121,3 milioni (54,7 milioni al 31 dicembre 2019); La banca spiega anche di aver incrementato le "rettifiche per rischio di credito (+72%), con particolare riferimento alla componente collettiva sui crediti in bonis, a mitigazione del rischio rispetto al contesto attuale e prospettico derivante dalla diffusione della pandemia". "Su base netta, l'incidenza del portafoglio deteriorato si è ulteriormente ridotta, passando dal 3,7% all'1,7%, e il tasso di copertura è salito al 65% (a fine 2019 era al 60%)". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie