Creval: nel primo trimestre utile cresce del 10,6% a 28 milioni

In crescita anche commissioni e margine di interesse

Il Creval chiude il primo trimestre con un utile netto di 28 milioni di euro, in aumento del 10,6% anno su anno rispetto ai 25,3 milioni di euro del pari periodo del 2020, che includeva la plusvalenza realizzata per la vendita del ramo di attività del credito su pegno. Il margine di interesse è in aumento del 4,7% a 84,5 milioni di euro. Le commissioni nette sono pari 61,1 milioni di euro, rispetto a 58,3 milioni di euro del corrispondente periodo dello scorso anno, e si posizionano pressoché al livello del quarto trimestre. La raccolta diretta totale è pari a 17,6 miliardi di euro rispetto a 18,6 miliardi di euro del 31 marzo 2020 e 17,9 miliardi di euro del 31 dicembre 2020. La raccolta retail si attesta a 11,5 miliardi di euro, in crescita del 6,2% su base annua e dello 0,9% rispetto a fine 2020.
    I crediti deteriorati netti sono pari a 495 milioni di euro, in riduzione del 28,6% anno su anno principalmente per effetto delle cessioni finalizzate nel corso del 2020, stabili rispetto al 31 dicembre 2020. 

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video Economia



    Vai al sito: Who's Who

    Modifica consenso Cookie