Borsa: Europa in rialzo, future Usa positivi, bene le banche

Forti materiali e semiconduttori, in rialzo i petroliferi

(ANSA) - MILANO, 05 MAG - Continuano in rialzo e con i future Usa positivi le principali Borse europee, in una giornata in cui i prezzi delle produzione industriale della zona euro a marzo risultano in aumento e con il Pmi in rialzo ad aprile, con gli indici dei singoli Paesi che per i servizi sono in calo in Italia, Francia e Germania, ma non in Spagna. Dagli Usa attesi gli indici Pmi e le scorte settimanali di greggio secondo l'Eia.
    L'attenzione resta intanto sull'evoluzione della pandemia da Covid 19, con la paura per i numeri dei morti in India, dove la banca centrale ha stanziato 6,7 miliardi di dollari per vaccini e sanità, e l'attesa per l'allentamento delle restrizioni in molti Paesi, con l'avanzare delle vaccinazioni. Tranquillo l'oro (-0,3%) a 1.77 dollari l'oncia, mentre sono in rialzo alluminio e soprattutto rame, quest'ultimo a livelli record. In Europa la Piazza migliore è Francoforte (+1,3%), seguita da Milano e Londra (+1,2% entrambe), Madrid (+1%) e Parigi (+0,8%). In lieve rialzo lo spread verso i 11 punti base.
    L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna l'1,3%, sostenuto da materiali, informatica e energia. Tra i semiconduttori balzi di Ams (+5,7%) e Asml (+3,7%). Bene i petroliferi, dove spiccano Aker (+3,1%9 e Lundin (+2,5%), col greggio sempre in rialzo (wti +1,1%) a 66,4 dollari al barile.
    Positiva la quasi totalità delle banche, a cominciare da Kbc e Bank of Ireland (+2,7% entrambe) e Bnp Paribas (+2,4%), con eccezioni come Virgin Money (-4,9%) e Commerzbank (-1,4%).
    Guadagni per le auto, a parte Daimler (-1,9%), con in testa Stellantis (+2,8%) nel giorno dei conti. Tra i farmaceutici soffrono in pochi, come Sanofi (-3,1%), mentre salgono gli altri, da Merck (+2,4%) a Novo Nordisk. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie