Borsa: Europa cresce con informatica e materiali, bene auto

Ottimiste le banche e petroliferi in rialzo

(ANSA) - MILANO, 05 MAG - Procedono in crescita le principali Borse europee, tra fiducia nella prospettiva di allentare le restrizioni per la pandemia da Covid 19 e i timori di numeri di morti come quelli dell'India, dove però la banca centrale ha stanziato 6,7 miliardi di dollari per vaccini e sanità. In Europa, dove il Pmi risulta in crescita ad aprile, le migliori sono Madrid (+1,3%), sugli analoghi livelli di Francoforte e Milano (+1,2% entrambe), seguite da Parigi e Londra (+0,9%).
    Dagli Usa, dove i future sono positivi, è la giornata degli indici Pmi composito e del terziario e degli indici Ism. In calo l'oro (-0,5%) a 1.775 dollari l'oncia.
    L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, in giorni di numerose trimestrali, guadagna l'1,2%, trainato da informatica e materie prime dopo che questi ultimi hanno fatto segnare un rally sui mercati asiatici e in particolare il rame ha toccato livelli record, mentre ha zoppicato la tecnologia.
    Tra i semiconduttori vola Ams (+4,6%) e va molto bene Asml (+2,8%). Ottimisti i petroliferi, in particolare Repsol (+2,8%) e Aker (+2,4%), mentre tra i dati macroeconomici attesi ci sono le scorte settimanali di greggio secondo l'Eia e il greggio risulta aumentare il rialzo (wti +1,1%) a 66,4 dollari al barile. Ottimista praticamente la totalità delle banche, a partire da Bnp Paribas (+3,3%) e Fineco (+3,2%), con eccezioni come Virgin Money (-5,1%). Forte l'industria, soprattutto nei trasporti. Bene le auto, con in testa Stellantis (+2,9%) coi conti, ma un deciso rialzo anche per altri, come Renault (+2%).
    Positivi i farmaceutici, iniziando da Merck (+3,6%) e Bayer (+2%), con in controtendenza Sanofi (-2,9%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie