Borsa: Europa in rialzo con auto e utility

In ordine sparso banche e petroliferi, risale il greggio

(ANSA) - MILANO, 03 MAG - Si avviano in rialzo verso fine seduta le principali Borse europee, in linea con l'andamento di Wall Street, dove però ha girato in negativo il Nasdaq, in un periodo fitto di trimestrali come in Europa e dove il Pmi di aprile è in calo come nell'Eurozona. Milano è in testa (+1,1%), con lo spread a 108,5 punti, seguita da Madrid (+0,9%), Francoforte (+0,6%), Parigi (+0,5%) e Londra (+0,1%), mentre cresce l'ottimismo per le prospettive di allentare le restrizioni per la pandemia da Covid 19 con il crescere delle vaccinazioni, accanto ai timori provocati dai numeri dei morti in India. In rialzo l'oro (+0,8%) a 1.792 dollari l'oncia, insieme a argento (+2,8%) e nichel, mentre scendono altri metalli, in particolare il ferro.
    L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,5%, trainato da energia e utility, mentre pesano servizi di comunicazione e informatica. In positivo molti petroliferi, come Repsol (+2,8%) e Omv (+2,6%), mentre altri calano, come Aker (-1%), col greggio in risalita (wti +1,5%) a 64,5 dollari al barile. Con molte trimestrali alle porte vanno bene le auto, a iniziare da Ferrari (+2,4%) e Renault (+1,8%). A velocità alterne i farmaceutici, con ottimismo soprattutto per Novo Nordisk (+2,3%) e Roche (+1,3%), pessimismo per altri come Sanofi (-1,2%) e sono piatti alcuni, come AstraZeneca. In ordine sparso le banche, con guadagni per alcune, come Banco de Sabadell (+3,9%) e Unicredit (+1,9%), perdite per altre, come Banco Santander (-0,6%) e Nordea Bank (-0,5%). A fasi alterne i semiconduttori, con rialzi forti come quello di Nordic Semiconductor (+6,3%) e perdite come quelle di Stm (-1,4%).
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie