Borsa: Europa debole, futures Usa positivi, Milano -0,25%

Spread scende a 101,5 punti, in arrivo fiducia manager e Lagarde

(ANSA) - MILANO, 23 APR - Ampliano il calo le principali borse europee a metà seduta dopo i dati contrastati sulla fiducia dei manager, migliore delle stime in Francia e nell'Ue, mentre in Germania è salita solo nel settore manifatturiero.
    Indici Pmi in rialzo oltre le stime anche nel Regno Unito sia a livello composito che nei servizi e nel settore manifatturiero.
    Positivi i futures Usa in attesa degli analoghi indicatori americani e, nel pomeriggio, dell'intervento della presidente della Bce Christine Lagarde ad un seminario sul clima organizzato da Bloomberg. Segno meno per Milano e Francoforte (-0,25% entrambe), Parigi (-0,2%), Londra (-0,44%) e Madrid (-0,45%) In calo a 101,5 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, mentre si rafforza il greggio (Wti +0,54% a 61,76 dollari al barile), che resta comunque al di sotto della soglia dei 62 dollari. Gira al rialzo l'oro (+0,14% a 1.787,5 dollari l'oncia) , restano deboli invece gli altri metalli ad eccezione del ferro (+0,5% a 1.097 dollari la tonnellata) e dell'acciaio (+0,69% a 5.248 dollari la tonnellata).
    In calo il dollaro a 1,2 sull'euro e a 1,388 sulla sterlina, a sua volta in rialzo a 1,15 sulla moneta unica. Effetto conti trimestrali su Daimler (+1,26%), Continental (+2,72%) e Dometic (+2,67%). Ancora debole Renault (-0,51%), cauta Stellantis (+0,21%). Giù Moncler (-7,23%) , corre Tod's (+10,48%) con Lvmh (-0,55% a Parigi) al 10% del capitale. In calo i petroliferi Bp (-1,17%), Shell (-0,68%) Eni (-0,41%) e Total (-0,34%). Giù Essilor Luxottica (-1,21%) dopo la trimestrale di Grandvision.
    Sprint di Bankinter (+2,46%) e Commerzbank (+1,9%). Più caute Banco Bpm (+0,75%), Bper (+0,58%) e Unicredit (+0,48%). Fiacca Intesa (-0,22%), positiva Creval (+1,72% a 12,45 euro), vicina al prezzo dell'Opa di Credit Agricole. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie