Borsa: Europa conferma rialzi dopo tassi Bce, Milano +0,5%

Futures Usa negativi, spread sale a 103 punti, giù Credit Suisse

(ANSA) - MILANO, 22 APR - Confermano i rialzi della mattinata le principali borse europee dopo la decisione della Bce di lasciare i tassi invariati. Milano e Francoforte salgono dello 0,5%, Parigi dello 0,6% e Madrid dell'1%, mentre resta al palo Londra (+0,04%), nell'orbita della parità.
    In calo il greggio all'indomani dell'inaspettato aumento registrato dalle scorte settimanali di greggio negli Usa. In rosso i futures su Wall Street e sul Nasdaq in attesa dell'indice manifatturiero della Fed di Chicago e delle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione.
    Segnano il passo i petroliferi Shell (-1,11%), Total (-0,8%) e Bp (-0,68%), più cauta Eni (-0,14%). Acquisti sui bancari Bbva (+2,29%), Santander (+0,82%) e Commerzbank (+0,756%), mentre il lancio di bond convertibili per 1,8 miliardi di franchi (1,66 miliardi di euro) per far fronte al fallimento del fondo speculativo Archegos frenano Credit Suisse (-5,56%) sulla piazza di Zurigo. In Piazza Affari, con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in rialzo a 103 punti base, sale Banco Bpm (+0,76%), caute Bper (+0,08%) e Intesa (+0,09%), debole Unicredit (-1,1%).
    Segno meno anche per Creval (-0,64%), sotto ai 12,5 euro offerti da Credit Agricole (+0,33%) nell'ambito dell'Opa. Bene gli automobilistici Valeo (+3,36%), Bmw (+1,27%) e Volkswagen (+0,9%). Effetto conti trimestrali su Renault (-1,77%), che ha chiuso i primi 3 mesi dell'anno con vendite inferiori alle stime degli analisti. Giù anche Stellantis (-1,05%). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie